Iscriviti alla Newsletter Predari Vetri per ricevere le ultime novità direttamente nella tua casella di posta:
ISCRIVITI ORA

LA RIVISTA DEL VETRO E GLASS6

22-06-2009

Un gruppo di rinomate vetrerie sceglie la formula dell’associazione tra imprese come strategia. Le sei aziende che lo scorso aprile hanno dato vita a Glass6, il nuovo marchio che le rappresenta tutte quante, puntano a sviluppare e migliorare la competitività operando insieme.

Un gruppo di rinomate vetrerie sceglie la formula dell’associazione tra imprese come strategia. Le sei aziende che lo scorso aprile hanno dato vita a Glass6, il nuovo marchio che le rappresenta tutte quante, puntano a sviluppare e migliorare la competitività operando insieme. Senza rinunciare ciascuna alla propria autonomia.

Mornagoglass, Predari Vetri, Vetreria F.lli Guidi, Vetreria Pescini, Vetreria Romagna e Vetreria Valfon compongono il nuovo Gruppo e sostengono di costituire il maggiore polo produttivo presente oggi in Italia: “Glass 6 rappresenta l’espressione concreta di una squadra di aziende che si sono riunite per proporsi ai grandi cantieri – spiega Valter Cantaluppi, Mornagoglass e Presidente Glass 6 -. Questo è solo il primo dei nostri obiettivi, infatti, abbiamo deciso di cooperare all’interno di una visione più ampia per arrivare a porci in linea con le esigenze del mercato europeo”. La presentazione della nuova società è stata organizzata presso la sede della Mornagoglass, a Crugnola di Mornago nel varesotto. Qui oltre a Valter Cantaluppi abbiamo incontrato Daniele Predari, Maurizio Guidi, Eddy Pescini, Ugo Romagna, Sergio De Petri, Daniele De Petri, Marco Cantaluppi e Roberto Cardani, ovvero la rappresentanza completa delle sei aziende che hanno dato vita a Glass 6, una rosa di imprenditori agguerriti e appassionati, giovani e meno giovani, tutti consapevoli di avere dato l’avvio a qualcosa di nuovo, qualcosa che potrà cambiare le regole del gioco.

Chi sono i “Magnifci 6” del vetro
Le aziende sono tutte licenziatarie esclusiviste di Saint Gobain con il marchio Climalit e attualmente realizzano circa 650mila m² di vetrocamera a fronte di una potenzialità produttiva totale di 1 milione di m². La produzione è assicurata da impianti di ultima generazione e il fatturato complessivo delle sei vetrerie nel 2008 ha raggiunto i 35 milioni di euro.
“Pensiamo che nessuno oggi possa vantare i nostri stessi numeri – sottolinea Cantaluppi –; riteniamo anche che, grazie allo sviluppo delle attività di Glass 6 come capo-commessa rispetto ai grandi cantieri, potremo a breve incrementare in modo consistente questi valori”.

Infatti, il gruppo è già operativo e ha avviato la propria attività su diversi fronti: sono in fase di costituzione l’ufficio Tecnico e R&s che avrà sede a Milano ed è già attiva anche una rete commerciale dedicata alla gestione delle grandi commesse che verranno poi elaborate dalle sei unità produttive, anzi, i primi ordini stanno già per partire. Nulla viene lasciato al caso: gli imprenditori coinvolti, un gruppo affiatato e rodato da lunghi anni di proficua collaborazione, hanno dalla propria esperti per gli aspetti tecnici, di innovazione tecnologica, di marketing e comunicazione, per realizzare interventi volti a migliorare efficienza e competitività all’interno di Glass 6.

 


Seguici su Facebook | © 2020 Predari Vetri | P.IVA: 01901770204 | Privacy Policy
by Shots